sabato, 26 maggio 2018

alimentazione

Nitriti e nitrati nella bresaola: se ne può fare a meno?

Continua ad appassionare i nostri lettori e a produrre repliche nelle aziende di salumi italiani, la questione dei conservanti a base di azoto, la cui presenza è guardata con sospetto dai consumatori. A scriverci è il Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina per difendere il suo prodotto.

Panino, tramezzino, toast… Come scegliere per non farsi del male

Pranzi veloci, panini, tramezzini, toast o spuntini oramai diventati di culto, come quelli da street food. Fanno parte della nostra dieta quotidiana, percui non ha alcun senso demonizzarli, anzi... Ma è bene sfatare i miti (positivi o negativi) che spesso circondano questi pasti

Se la patria della Syngenta vota per diventare “pesticidi-free”

Sembra un paradosso ma la Svizzera potrebbe tenere un referendum per vietare l'uso dei fitofarmaci e lo stop a qualunque alimento, anche importato, ne contenga residui. È quanto chiedono 100mila cittadini elvetici che hanno firmato per un referendum che porti il paese al voto

Pranzi e cene a buffet? La negazione del buon cibo e...

Sembrano una soluzione poco impegnativa e molto ricca, ma spesso si rivelano uno spreco sotto tutti i punti di vista. Senza contare che diminuisce la qualità, scompaiono i sapori e aumentano le calorie rispetto a un pasto "seduti"

I celiaci? Non lo sanno ma assumono glutine anche con la...

Il dato ottenuto in una ricerca pubblicata dall'American Journal of Clinical Nutrition lascia stupiti e allarmati: anche chi segue in maniera stretta una alimentazione gluten free assume una quantità di glutine sufficiente a innescare sintomi e perpetuare il danno istologico intestinale

Il glifosato è pericoloso anche alle dosi consentite. Lo studio del...

Presentato a Bruxelles rivela che il pesticida, anche alla dose giornaliera minima consentita, è pericoloso per la salute e lo sviluppo degli essere umani, proprio nella crescita, in quella fascia di età che arriva intorno ai 18 anni. Marco Affronte: "Ecco perché chiedevamo studi indipendenti"

Spariti (quasi) dalle nostre tavole, i grassi trans continuano ad avvelenare...

L'Organizzazione mondiale della Sanità ha chiesto il bando totale, entro il 2023, di questi grassi (che eravamo abituati ad associare alla margarina) colpevoli di 500mila di morti l'anno per malattie cardiache. Oggi sono banditi in 12 paesi in Europa, 2 in Asia e solo 1 in Africa.

Basta coi fiumi di soldi Ue agli allevamenti industriali. La petizione...

L'ultimo scandalo, quello dello stabilimento inglese che applicava date di scadenza farlocche ai pollo che destinava tra gli altri a Lidl e Tesco, è solo di pochi mesi fa. E ora la Ue è pronta per destinare i propri finanziamenti proprio a questo tipo di allevamenti. Greenpeace chiede di cambiare le regole, con una petizione on line, e di finanziare solo chi produce in maniera sostenibile.

Niente pangasio nella dieta dei bambini: è contaminato da mercurio

Ancora uno studio che mette in guardia su questo pesce, spesso consumato "a nostra insaputa", dato che viene venduto sfilettato al posto di specie di maggior pregio. I ricercatori spagnoli hanno trovato dosi molto alte di mercurio

Dolcificanti, se l’alternativa allo zucchero è peggiore del male

Li assumiamo, specie in questo periodo di diete, per eliminare qualche caloria. Ma ignoriamo l'effetto che possono avere, soprattutto sul microbiota. Ce ne occupiamo nella rubrica settimanale Miti Alimentari

Se per i big delle bevande l’Italia è il paradiso dello...

Abbiamo confrontato Fanta, Coca-cola, Schweppes, 7Up e Sanpellegrino in vendita in tutta Europa. La sorpresa è che spesso in quelle in vendita in Italia c'è il contenuto più altro di zuccheri

Estrattore o centrifuga? Una scelta da non fare a caso

Meglio un apparecchio economico che prepara salutari succhi in pochi secondi o uno più costoso che lavora ad alta velocità? E come scegliere il migliore senza cedere alla pubblicità dell'apparecchio del momento? La guida per acquistare senza fregature. Ma c'è anche chi, come la dottoressa Alleva spiega perché è bene non esagerare