sabato, 26 maggio 2018

Riccardo Quintili

408 ARTICOLI 0 Commenti

Nitriti e nitrati nella bresaola: se ne può fare a meno?

Continua ad appassionare i nostri lettori e a produrre repliche nelle aziende di salumi italiani, la questione dei conservanti a base di azoto, la cui presenza è guardata con sospetto dai consumatori. A scriverci è il Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina per difendere il suo prodotto.

L’Agenzia sanitaria brasiliana boccia l’etichetta a semaforo “Non basta”

Le indiscrezioni, rivelate dal quotidiano Folha de S. Paulo, fanno infuriare le industrie. La commissione brasiliana defiinisce come inefficace il sistema a semaforo e chiede che ci siano indicazioni più chiare sul fronte delle confezioni

Coca-Cola punta sullo Stevia (ma abbonda con sucralosio e acesulfame)

Un lettore ci segnala la nuova bottiglia "da passeggio" Zero Calorie che punta sul dolcificante di origine naturale. Peccato che tra gli ingredienti ce ne siano altri due molto chiacchierati

Se la patria della Syngenta vota per diventare “pesticidi-free”

Sembra un paradosso ma la Svizzera potrebbe tenere un referendum per vietare l'uso dei fitofarmaci e lo stop a qualunque alimento, anche importato, ne contenga residui. È quanto chiedono 100mila cittadini elvetici che hanno firmato per un referendum che porti il paese al voto

La beffa delle maximulte sugli assegni non trasferibili non finisce mai

Niente da fare. Nonostante le promesse il Consiglio dei ministri di ieri non ha approvato le norme per cancellare la vergognosa vicenda delle maximulte a chi aveva dimenticato di inserire la clausola di non trasferibilità su assegni staccati da un vecchio libretto. Tutto rimandato. E in migliaia ancora attendono una soluzione

Carne fraca: dalla Ue stop alle importazioni da 20 stabilimenti brasiliani

Arrivato, come aveva anticipato il Salvagente, il bando delle importazioni da 20 stabilimenti di carne brasiliani, 12 dei quali della Brf, colosso del pollo con il 17% delle quote del mercato mondiale. E il big della carne carioca non la prende bene e parla di misure "protezionistiche"

L’appello del British Medical Journal: “Legalizzate e tassate la Cannabis”

"Il mercato globale delle droghe illecite è di 236 miliardi di sterline - scrive il giornale inglese -, ma questi soldi spingono il crimine organizzato e la disperazione umana. Perché non dovrebbero essere usati per i servizi pubblici?"

Il phishing xenofobo “firmato” Apple

Sul tuo account c'è chi sta ripetutamente tentando di cambiare la password dallo Zambia... Punta sulla paura degli africani anche il nuovo caso di phishing che interessa gli utenti Apple

I repellenti “naturali” contro le zanzare che funzionano davvero

Un test di Consumer Report ha esaminato in laboratorio tanto i repellenti chimici che quelli a base di piante. A sorpresa due dei tre che compaiono in cima alla classifica sono "naturali". Ecco quali

Spariti (quasi) dalle nostre tavole, i grassi trans continuano ad avvelenare...

L'Organizzazione mondiale della Sanità ha chiesto il bando totale, entro il 2023, di questi grassi (che eravamo abituati ad associare alla margarina) colpevoli di 500mila di morti l'anno per malattie cardiache. Oggi sono banditi in 12 paesi in Europa, 2 in Asia e solo 1 in Africa.

Il fai-da-te on line per la rottamazione delle cartelle? In tilt...

Se ne è accorto un lettore del Salvagente che dopo aver tentato per due giorni, inutilmente, di aderire sul sito delle Entrate ha chiamato il call center. Per sentirsi rispondere "È da venerdì che abbiamo qualche problemino". Dal centralino propongono di mandare una mail, anche non certificata. Ma ha valore legale?

Basta coi fiumi di soldi Ue agli allevamenti industriali. La petizione...

L'ultimo scandalo, quello dello stabilimento inglese che applicava date di scadenza farlocche ai pollo che destinava tra gli altri a Lidl e Tesco, è solo di pochi mesi fa. E ora la Ue è pronta per destinare i propri finanziamenti proprio a questo tipo di allevamenti. Greenpeace chiede di cambiare le regole, con una petizione on line, e di finanziare solo chi produce in maniera sostenibile.