News

Parmesan alla salmonella, scatta il ritiro negli Usa

La Food and drug administration (Fda) ha ritirato dal mercato alcune marche di parmesan per una probabile contaminazione da salmonella. Il richiamo si riferisce esclusivamente ad alcune confezioni  del 4C “formaggio grattugiato”, 4C “stile della casa” formaggio grattugiato in vasi di vetro, e il marchio Cento brand of cheese. Esso comprende anche il formaggio grattugiato “Romano” e il mix di parmigiano-Romano. La probabile contaminazione da Salmonella è stata scoperta durante i test di routine da parte della Fda. Questi prodotti sono stati distribuiti a livello nazionale e comprendono le confezioni con scadenza minima fra il 12 novembre 2016 ed il 12 novembre 2018.

I sintomi della salmonellosi sono febbre, diarrea e dolori addominali che si sviluppano dopo 12-72 ore dal contagio ecco i sintomi. La malattia dura al massimo una settimana e nella maggior parte dei casi non occorre una terapia specifica. Tuttavia in alcune persone la diarrea ed i dolori sono talmente violenti da costringere il paziente ad un ricovero in ospedale. Senza escludere i casi in cui l’infezione dall’intestino si diffonde nel sangue ed in altri organi. Particolarmente a rischio in tal senso sono i bambini, di età inferiore ai 5 anni, ma anche le persone anziane e quelle con un sistema immunitario compromesso. Per loro, ai primi sintomi è sempre importante un controllo approfondito per una rapida diagnosi.

Previous post

Spolpati, il rapporto che racconta la crisi del pomodoro tra caporalato e furbetti

Next post

Al Test-Salvagente il Premio Dona

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino