CHIEDILO AL TEST

Gli addebiti non dovuti che 3 mi ha fatto pagare per 6 mesi

Caro Test-Salvagente,
sono un cliente 3 e quanto ho potuto appurare almeno dal mese di maggio mi sono stati addebitati costi per sms e traffico internet nonostante io ancora non avessi superato le soglie del mio piano tariffario. Da un conteggio per difetto in questi mesi mi sono stati addebitati costi aggiuntivi per almeno 40 euro.
Alle mie proteste mi è stato risposto che 3 era a conoscenza di questo disservizio e che mi sarebbe comunque arrivata una ricarica per risarcirmi.
Di fatto questo mi è stato comunicato solo nel momento io cui io ho sollevato la questione chiamando direttamente il servizio clienti. Ho fortissimi dubbi che veramente avrei avuto indietro i miei soldi come ho forti dubbi che tutti i clienti 3 coinvolti in questi disservizi avranno quanto dovuto, considerando che sono almeno 6 mesi che mi vengono addebitati costi errati e che nessuno in questi 6 mesi si è preso la briga di mandarmi una qualsiasi comunicazione.
Ovviamente farò in modo, al più presto, di cambiare operatore telefonico in modo da non avere più nulla a che fare con una compagnia verso la quale al momento non ho più alcuna fiducia.
MI auguro che in tempi più che celeri sarò rimborsato di tutto quanto ho sborsato in maniera non dovuta, e vorrei precisare che questa somma non me la aspetto in credito telefonico ma in denaro. Poiché del denaro ho speso, del denaro io voglio e pretendo indietro.
[email protected]

Caro Ugo,

abbiamo chiesto a  Valentina Masciari, responsabile del servizio utenze di Konsumer Italia di rispondere alla sua giusta lettera di protesta. Ecco le sue considerazioni

 

virgolette aperturaIl lettore ha un’eccessiva fiducia nella trasparenza di comportamento dei gestori: se l’eventuale problematica o anomalia non viene segnalata da chi la subisce, dubito fortemente che l’operatore la sollevi di sua volontà e il perché è chiaro: finché il cliente paga, tutto fila liscio..

Detto questo, io suggerirei  di verificare da cosa derivano esattamente questi addebiti e da quanto tempo vengono subiti.
Potrebbero derivare anche da servizi a pagamento non voluti e quindi se non vengono bloccati, continueranno a ricomparire, potrebbero addirittura aumentare.

Ciò può essere fatto in prima battuta, contattando telefonicamente il Servizio Clienti di H3G ma subito dopo, va aperta una formale contestazione scritta richiedendo chiarimenti sugli addebiti anomali e il rimborso delle somme pagate in eccesso.virgolette apertura

Se l’utente è ancora cliente H3G, tendenzialmente faranno riaccrediti su ricariche o su bollette a seconda dei casi, ma se nel frattempo avesse cambiato operatore, allora può pretendere il rimborso tramite assegno o bonifico.

Previous post

Caporalato, un arresto nel Lazio. Reclutava manodopera via Whatsapp

Next post

Detersivi: grandi confezioni piccoli risultati. Il caso delle polveri "allungate"

The Author

redazione il Test

redazione il Test