News

Il modo migliore per scongelare gli alimenti? Immergerli nell’acqua

Siete di quelli che per scongelare gli alimenti scelgono la via della gradualità passando per il frigorifero? Sappiate che questo non è il modo più corretto, ovvero non vi mette al riparo da eventuali infezioni alimentari. A dirlo è uno studio svedese  condotto dalla Food and Bioscience unit del SP Technical Research Institute of Sweden in Gothenburg che ha analizzato la qualità di alcuni alimenti dopo essere stati estratti dal freezer. La conclusione? La migliore tecnica per scongelare i cibi è avvolgerli in un sacchetto di plastica e immergerli in un recipiente con acqua fredda o temperatura ambiente perché l’acqua è un miglior conduttore di calore rispetto all’aria. E gli alimenti che si scongelano in fretta conservano maggiormente sapore e consistenza. Inoltre, in acqua fredda si ostacola la formazione di batteri, aspetto particolarmente importante quando parliamo di carne o pesce. Il segreto per scongelare i cibi adeguatamente è farlo velocemente, e l’acqua è il miglior alleato.

Gli studiosi svedesi, dunque, sfatano anche il mito di scongelare gli alimenti con gradualità, passando per il frigorifero: quando si porta una cosa congelata ad una temperatura un po’ più fredda (ma non calda) si creano le condizioni per la formazione di grandi cristalli di ghiaccio. Un po’ come accade con la neve quando prima di sciogliersi passa allo stato semi-solido. Questi cristalli una volta che la temperatura sarà scesa definitivamente torneranno ad essere acqua: ecco la ragione della consistenza molliccia e acquosa di molti alimenti scongelati.

Previous post

Valvole termiche, l'autunno caldo dei condomini

Next post

Provata per voi: Propulse walk, la scarpa Hi-Tech Decathlon

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino