News

Prosciutto cotto, via il tmc: la scadenza la decide il produttore

A stabilire il termine minimo di conservazione del prosciutto in vaschetta o a tranci sarà il prodotture sulla base delle caratteristiche, della tecnologia di confezionamento e di prove condotte in laboratorio, come avviene per quasi tutti i prodotti alimentari. Il nuovo decreto del ministero dello Sviluppo Economico del 26 maggio 2016 modifica quello del 2005 con il Ministero delle attività produttive aveva fissato per legge il tmc: 30 giorni dalla data di confezionamento per il prosciutto affettato e 60 per quello in tranci.

Il prosciutto cotto come gli altri salumi

Il prosciutto cotto si aggiunge, così, alla lista degli altri salumi per i quali già era prevista in capo al produttore la facoltà di stabilire il termine minimo di conservazione evitando così di destinare ali rifiuti un prodotto ancora buono solo perché era scaduto il termine di conservazione.

Previous post

Ridurre i pesticidi in frutta e verdura? Si può, ecco come

Next post

Canone Rai, dal 15 settembre il rimborso si chiede anche sul web

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino