genitori&figli

Sapone per le mani, arriva la nuova lista delle sostanze proibite

Ben 19 sostanze da non usare nei saponi per mani. A lanciare l’allarme è la Fda, l’agenzia per i farmaci statunitense, che ha annunciato  un cambio di regolamento, in modo da mettere questi principi attivi fuori mercato. Tra questi, come scrive il portale Consumerist.com, c’è anche il triclosan, molto comune fino a poco tempo fa, che non è vietato in Europa. Già da domani, le sostanze inserite nella lista non potranno essere più essere definite “Generalmente riconosciute come sicure ed efficaci” (dicitura utilizzata sui prodotti controllati e approvati dall’Fda), specificatamente per quanto riguarda il sapone, destinato a essere usato con acqua e risciacquo dopo l’uso. Al contrario, la nuova regola non si applicherà a disinfettanti per le mani, salviette, dentifrici, e neanche per i prodotti non destinati al consumo minuto ma utilizzati in ambito sanitario.

In Europa nessun divietoSAPONI PER LE MANIle sostanze da evitare

“I consumatori possono pensare che i lavaggi antibatterici siano più efficaci nel prevenire la diffusione di germi, ma non abbiamo prove scientifiche che siano meglio di acqua e sapone semplice”, ha detto Janet Woodcock, direttore del Centro della FDA Drug Evaluation and Research (Cder). “In effetti, alcuni dati suggeriscono che ingredienti antibatterici possono fare più male che bene a lungo termine”. Il Triclosan, tra l’altro, non è vietato in Europa nei saponi per le mani, nonostante venga considerato un potenziale interferente endocrino.

Le aziende si muovono

Sono passati sei anni da quando una delibera della FDA del 2010  diceva che non vi era alcuna evidenza che il triclosan rendesse più efficace il sapone per le mani. Un lungo tempo, durante il quale uno studio ha trovato che il triclosan – sempre più associato a rischi per lo sviluppo fetale – è stato trovato nel 100% delle donne incinte che hanno partecipato allo studio. I produttori, nel frattempo, sono mossi molto più veloce rispetto alle istituzioni, e  molti hanno da tempo adottato provvedimenti per eliminare gradualmente il triclosan dai loro prodotti, tra cui Avon, Walmart, e Procter & Gamble. L’elenco completo degli ingredienti attivi non più considerati sicuri ed efficaci, e quindi non più consenti nel sapone è il seguente.

  • Triclosan
  • Triclocarban
  • Fluorosalan
  • Hexachlorophene
  • Hexylresorcinol
  • Iodofori (Ingredienti a base di Iodio)
    – Iodine complex (ammonium ether sulfate and polyoxyethylene sorbitan monolaurate)
    – Iodine complex (phosphate ester of alkylaryloxy polyethylene glycol)
    – Nonylphenoxypoly (ethyleneoxy) ethanoliodine
    – Poloxamer–iodine complex
    – Povidone-iodine 5 to 10 percent
    – Undecoylium chloride iodine complex
  • Methylbenzethonium chloride
  • Phenol (maggiore dell’1,5%)
  • Phenol (inferiore all’1,5%)
  • Secondary amyltricresols
  • Sodium oxychlorosene
  • Tribromsalan
  • Triple dye
Previous post

Usa, moria di api per colpa del pesticida anti Zika

Next post

Mandorle libere da aflatossine: il dito e la luna

The Author

Lorenzo Misuraca

Lorenzo Misuraca