News

Ecco i rimedi per salvare i vestiti dalle macchie di ogni tipo

Che estate è senza lasciarsi andare al relax e al divertimento? Solo che poi bisogna fare i conti con le macchie sui vestiti, che si moltiplicano tra giochi e balli scatenati in discoteca. Alcuni consigli per evitare di tenersi la macchia o l’alone a futura memoria sulla giacca o sul pantalone, se non addirittura doverli buttare, possono essere molto utili. Durante le mangiate con gli amici, ad esempio, non è raro schizzarsi col sugo, quello di carne è il più difficile da togliere. In questo caso lasciare in ammollo in detersivo biologico per almeno un’ora prima del lavaggio abituale.

Sugo, olio, vino e inchiostro

Il procedimento non va però effettuato su colori delicati, lane e sete. I consigli per il sugo sono validi anche per le macchie di sangue. Se invece si tratta di inchiostro meglio strofinare delicatamente la parte con alcool metilico. Una candela cola troppo e le gocce rovinano sui vostri jeans? Inserite il capo tra due carte assorbenti e stirare. Se la macchia permane, strofinate con un po’ di alcool metilico. Le macchie da olio si tolgono strofinando con paraffina e lavando, mentre per caffè, tè, vino, e succo di frutta bisogna tenere l’indumento in ammollo, in acqua fredda, con detersivo. Se il problema non si risolve, mettere a bagno per 10-15 minuti in acqua fredda con un cucchiaino di borace. Si può adoperare acqua più calda per il cotone, il lino e il nylon. Nel caso del vino rosso, bisogna agire in fretta: cospargete la macchia con un po’ di sale fino per assorbirne il più possibile. A seguire spruzzateci sopra del succo di limone (se è caldo funziona di più). Dopo 10 minuti potete procedere con il normale lavaggio.

Cioccolato e gomma da masticare

Stessa “cura” invece per cioccolato e rossetto: trattare con un solvente per la pulizia a secco e, se i capi lo consentono, lavare in acqua calda. mentre per togliere le macchie d’erba bisogna strofinare con alcool metilico e lavare. Se l’articolo è bianco, si può utilizzare la candeggina. Per le donne può essere utile sapere che il mascara e il fondotinta vanno via trattando la parte con un solvente a secco e, se fosse necessario, lavandola. Uno degli inconvenienti più fastidiosi è invece la gomma da masticare che rimane appiccicata addosso. Per toglierla bisogna farla solidificare strofinandola con un cubetto di ghiaccio, togliere la parte in eccesso con un coltello e trattare con un solvente per pulizia a secco. E infine la ruggine: porre un panno bianco sotto la parte e spremere qualche goccia di succo di limone sulla macchia. Versare un po’ di sale sul limone, far asciugare per un’ora e lavare.

A ogni macchia il suo rimedio

Previous post

La fusione tra Dow e Dupont non piace alla Ue (e agli agricoltori)

Next post

Dieta mediterranea: aiuta a mantenere il cervello giovane

The Author

Lorenzo Misuraca

Lorenzo Misuraca