News

I cibi che non passano il check-in negli Usa

Siete in viaggio per gli Stati Uniti o fate tappa in uno stato Usa? Attenzione ai cibi che volete portarvi in cabina. Come accade in Europa (qui l’elenco di cosa è ammesso e cosa è vietato) anche in Usa l’Agenzia per la sicurezza nei trasporti tiene una lista aggiornata dei cibi e prodotti “simil-liquidi” che per motivi di tutela da attacchi terroristici vengono ammessi o meno sull’aeromobile.

Cosa non può essere imbarcato

Vini, liquori e birra (eccetto se acquistati al duty free e contenuti nel sacchetto Steb); salse cremose, sughi, marmellata, condimenti per insalata, zuppe e yogurt.

 

Cosa si può portare a bordo

Ecco invece quello che può essere portato a bordo: torte, panini confezionati (compreso il cheeseburger), frutta intera e tagliata, gomme e caramelle, barrette ai cereali, salatini, il Brownies (il dolce al cioccolato molto gettonato da Sturbucks), patatine, biscotti e pasticcini.

Insomma prima di imbarcare un alimento… verifichiamo bene se è tra quelli che sono assimilabili – per le leggi sulla sicurezza – a un liquido.

Previous post

Il caldo fa male ai farmaci, l'opuscolo dell'Aifa per "salvarli"

Next post

Granarolo ritira il dessert 100% vegetale soia al gusto vaniglia

The Author

Ettore Cera

Ettore Cera