News

Conad dice addio al foie gras

Niente più fegato d’oca nei supermercati Conad. Ottiene un altro risultato la campagna #ViaDagliScaffali lanciata da Essere Animali per convincere le società della grande distribuzione a cessare le vendite di Foie Gras, un crudele prodotto ottenuto sottoponendo anatre ed oche al doloroso processo dell’alimentazione forzata. Conad ha assicurato che il Foie Gras non sarà mai presente tra i prodotti “private label”, cioè quelli a marchio  e tra i prodotti di altri marchi referenziati da Conad, cioè quelli distribuiti a livello nazionale. Inoltre, per quanto riguarda tutti i prodotti alimentari venduti nella nostra rete di negozi l’impegno di Conad è quello di chiedere ai propri fornitori l’adozione di un codice etico sui processi produttivi, che sia pienamente coerente con le indicazioni e le prescrizioni della normativa nazionale in materia

Non solo private label Conad

Rimane però una questione come spiega “Essere Animali”:  “Conad è un consorzio di 8 società cooperative i cui soci sono i singoli imprenditori che scelgono di aprire un supermercato Conad. E su alcuni prodotti, non “private label” e non referenziati dal consorzio nazionale Conad, ogni singolo imprenditore mantiene autonomia e il consorzio nazionale non può imporre una politica aziendale omogenea. Per questi prodotti infatti, gli oltre 3000 supermercati e ipermercati Conad presenti in Italia, sono da considerarsi come singole iniziative imprenditoriali, slegate dai meccanismi della grande distribuzione.”

Al via il monitoraggio

L’associazione, quindi, chiede aiuto ai consumatori chiedendogli di inviare foto e segnalazioni di supermercati e punti vendita Conad che vendono ancora il paté di fegato d’oca. “Questo – spiegano sempre dall’associazione – ci permetterà di chiedere un incontro con l’imprenditore responsabile dell’acquisto e della rivendita del Foie Gras”. Un monitoraggio condiviso con i cittadini, insomma, che si pone come obiettivo quello di far sparire dai punti vendita questo prodotto.

Previous post

Il video: l'Italia non è un paese per disabili

Next post

Giotto Bebé ritirati per pericolo ingestione

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino