News

Equitalia, le cartelle vanno in ferie a Ferragosto

Le cartelle Equitalia vanno in ferie a Ferragosto. La società di riscossione ha deciso di sospendere per due settimane, dall’8 al 22 agosto, la notifica delle cartelle esattoriali. Per 14 giorni saranno “bloccati” 273.854 atti che sarebbero dovuti essere notificati per posta ai quali si aggiungono 86.337 cartelle da inviare attraverso la Posta elettronica certificata (Pec), per un totale di poco più di 360 mila richieste di pagamento. Lo stop però, come precisa Equitalia, non sarà totale visto che “gli atti inderogabili (circa 20mila) saranno comunque inviati”.

“Vogliamo e dobbiamo fare il possibile – ha spiegato l’amministratore delegato Ernesto Maria Ruffini – per rendere più semplice la vita ai cittadini, nel rispetto delle leggi che regolano le procedure e la riscossione. Così come vogliamo rendere facile mettersi in regola con i propri debiti e in questi mesi abbiamo realizzato un progetto di riforma interna al gruppo Equitalia che ha come obiettivo migliorare i servizi, recuperare risorse che gli enti ci chiedono di riscuotere ma cercando di essere a fianco dei cittadini verso i quali dobbiamo assoluto rispetto”.

La “tregua” di agosto è la seconda che viene attuata dopo quella del Natale scorso quando vennero “congelati” dal dal 24 dicembre al 6 gennaio circa mezzo milione di cartelle.

 

 

Previous post

Abbott Nutrition richiama 2 integratori nutrizionali

Next post

Glifosato e tumore, in 21 chiedono causa collettiva. Ora Monsanto rischia

The Author

Ettore Cera

Ettore Cera