News

Walmart ai suoi fornitori: “Eliminate queste sostanze tossiche”

Walmart ha chiesto ai suoi fornitori di mettere al bando dai propri prodotti alcune sostanze sospette di tossicità. Si tratta di ingredienti che compongono circa il 95% dei prodotti per la cosmesi  e per la cura della casa per i quali studi scientifici hanno messo in evidenza problemi di sicurezza. L’obiettivo del colosso della grande distribuzione americana è quello di ottenere la certificazione dell’Epa, l’Agenzia americana per la protezione dell’ambiente come “Safer Choices” (Prodotto sicuro) che premia i prodotti naturali e biologici. Le sostenta di cui Walmart chiede il bando sono:

Propylparaben e butylparaben: due conservanti che, in quanto tali, impediscono, prevalentemente, lo sviluppo di microrganismi nel cosmetico;

Formaldeide: un composto chimico, che appartiene ai cosiddetti composti organici volatili. Potenzialmente è presente in molti luoghi di vita e di lavoro. Rappresenta un vero e proprio pericolo da tenere in considerazione, perché può provocare diversi danni al nostro organismo. L’agenzia internazionale per la ricerca sul cancro nel 2004 l’ha classificata nel gruppo dei cancerogeni con cui l’uomo può entrare in contatto per inalazione. Bisogna stare molto attenti, perché l’industria usa questa sostanza per diverse funzioni;

Triclosan: un antibatterico un ingrediente comune in tutto, dai saponi alle dentifricio, che rimane sotto inchiesta da parte della Food and drug administration;

Toluene: un solvente usato in colle, vernici e smalti per unghie, che può causare danni neurologici in dosi elevate

Previous post

Vaccini e sanzioni: la caccia alle streghe non è la cura

Next post

Ramsonware, il riscatto diventa più caro

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino