News

Ikea: stop alla produzione e richiamo di 27 milioni di Malm

Un reportage del Philadelphia Inquirer rivela che Ikea e la Consumer Products Safety Commission (la Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo Usa) stanno assumendo una decisione insolita e senza precedenti: il richiamo di milioni di cassettiere Malm. A quanto pare il precedente intervento della casa svedese (offrire il kit di riparazione ai clienti) non è stato sufficiente e la decisione dovrebbe essere un richiamo totale in tutti gli Stati Uniti. Le cassettiere sono considerate un pericolo, dopo la morte di tre bambini piccoli a causa del ribaltamento dei mobili.
Quello che potrebbe sembrare un problema raro, infatti, si sta dimostrando molto più pericoloso di quanto si credesse, con migliaia di feriti negli Stati Uniti ogni anno. E a poco è servito il programma di riparazione di Ikea che offre gratuitamente un sistema di ancoraggio al muro.
Secondo quanto ha anticipato l’Inquirer l’azienda offrirà un rimborso o un credito da spendere in negozio per tutti i mobili – più di 27 milioni venduti negli Stati Uniti in 11 mesi – e smetterà di vendere il modello, che è già stato rimosso dal sito web.

Previous post

Etichetta energetica, si cambia (ma con calma)

Next post

Il latte non è "indispensabile". Lav blocca lo spot del Ministero

The Author

Paolo Moretti

Paolo Moretti