News

Pechino vieta l’iPhone 6: “È un clone del cinese 100C”

In Cina bloccate le vendite dell’iPhone 6 e della versione Plus. Il motivo? La forma dei due melafonini sarebbe troppo simile a quella di uno smartphone cinese, il 100C prodotto da Shenzhen Baili. L’accusa contro la casa di Cupertino è quella di contraffazione e così nei negozi di Pechino in poche ore sono stati vietati gli acquisti degli smartphone Apple.

Non si sa ancora quale sarà l’impatto della dedisione delle autorità di Pechino visto che, come ricorda Market Watch, Apple a breve dovrebbe cessare di produrre le versioni 6 e 6 Plus. Inoltre l’azienda di Cupertino dovrebbe ricorrere in appello contro la decisione cinese.

Non c’è dubbio tuttavia che si tratta di un duro colpo per la Apple visto che la Cina è il secondo mercato al mondo dopo quello statunitense. Pochi mesi fa il governo di Pechino aveva ordinato la chiusura di iBooks e iTunes, le app per comprare libri e musica, perchè non sarebbero state pagate le licenze necessarie per la vendita di alcuni prodotti.

Previous post

Scuola, ripetizioni: Milano la più cara. Le alternative per risparmiare

Next post

Online i finanziamenti delle case farmaceutiche ai medici

The Author

Ettore Cera

Ettore Cera