News

Pepsi cambia ancora dolcificante: requiem per le diet?

Non c’è pace per la PepsiCo. L’anno scorso per invertire il calo di vendite della Diet Pepsi aveva cambiato il dolcificante della bevanda senza calorie, prendendo atto delle preoccupazioni per la salute sull’aspartame. Ma le vendite sono calate ancora più velocemente.
La versione della bevanda dolcificata con una miscela di sucralosio (Splenda) e acesulfame di potassio ha iniziato negli Usa ad apparire sugli scaffali l’estate scorsa, giusto in tempo per l’alta stagione, ma non ha soddisfatto i consumatori.
Il Wall Street Journal riporta che alcuni imbottigliatori Pepsi americani hanno ricevuto comunicazioni sul cambio imminente.
Mentre le vendite di soft drink dietetici in generale sono diminuite circa del 6,7% da febbraio a maggio, secondo i dati Nielsen citati dal Wall Street Journal, quelle di Diet Pepsi sono in calo del 12%. Un consulente del settore
ha suggerito che forse Pepsi dovrebbe cambiare il nome del marchio, oltre che dolcificante. Altra ipotesi è che, dopo anni di dati e ricerche che ne dimostrano i limiti, per bevande dietetiche abbiano fatto il loro tempo

Previous post

Televisori "a scadenza" l'assordante silenzio del ministero dello Sviluppo

Next post

La lista dei prodotti gluten free con olio di palma

The Author

Anna Gabriela Pulce

Anna Gabriela Pulce