News

Glifosato, test Usa: nei bambini i residui più alti

 

La battaglia sul glifosato non si ferma all’Europa, ma si allarga anche negli Stati Uniti, dove l’Agenzia di protezione ambientale (Epa) si trova a dover dare un giudizio simile a quello che nel vecchio continente spetta alla Commissione europea: continuare a permettere l’utilizzo dell’erbicida, accusato dall’Oms di probabile tossicità, oppure revocarne l’autorizzazione. Il mese scorso una petizione firmata da migliaia di americani è stata presentata all’Epa per convincere l’agenzia a limitare o vietare il glifosato. L’ente di regolamentazione nel frattempo sta cercando di completare una valutazione dei rischi a lungo termine. A riportarlo è Carey Gillam, giornalista ex Reuters e ora direttore di U.S. Right to Know, un gruppo di ricerca sull’industria alimentare.

Residui più alti nei bambini

Intanto, una coalizione di scienziati e attivisti che lavorano al “progetto Detox”, ha annunciato che un test presso un laboratorio dell’Università della California di San Francisco ha rivelato glifosato nelle urine del 93% di un campione di 131 persone. Secondo il direttore del progetto Detox, i bambini hanno i livelli più alti di residui, Henry Rowlands. Anche degli studi americani, come ha fatto il Test Salvagente in Italia, hanno dimostrato come i residui del glifosato siano presenti in molti prodotti alimentari.

L’appello del genetista

Secondo il genetista molecolare inglese, Michael Antoniou,che sostiene il progetto Detox, sono necessarie ulteriori prove. “Con crescente evidenza, studi di laboratorio hanno dimostrato che gli erbicidi a base di glifosato possono risultare connessi a una vasta gamma di malattie croniche attraverso meccanismi multipli, è dunque diventato un imperativo verificare i livelli di glifosato negli alimenti e nella maggior parte della popolazione umana possibile “, ha dichiarato. A maggio un test analogo presso i parlamentari europei aveva dimostrato una grossa presenza di residui dell’erbicida nelle urine.

Il progetto Detox

Il progetto stesso è Detox prevede una piattaforma presso cui i consumatori possano presentare i loro fluidi corporei personali per il test. Il test delle urine è stato commissionato dall’Organic Consumers Association, e uno degli obiettivi è quello di raccogliere la ricerca per determinare se seguire una dieta biologica ha alcun effetto sul livello di sostanze chimiche di sintesi nei corpi delle persone. Il clamore attorno glifosato non mostra segni di allentamento. Il mese prossimo, il gruppo di consumatori Moms Across America lancerà il “Tour nazionale delle città Toxin-free” per sostenere il ritiro del glifosato e altre sostanze chimiche potenzialmente nocive.

La guida gratuita del Test Salvagente

Per approfondire la questione glifosato e conoscere anche gli interessi che ruotano attorno a questo erbicida, il Test Salvagente mette a disposizione dei lettori una guida gratuita, che si può richiedere dal sito glifosato.it .

 

Previous post

Efficienza e risparmio ecco come scegliere la lampadina giusta

Next post

I portafiltri della Gaggia? Non sono in garanzia

The Author

Lorenzo Misuraca

Lorenzo Misuraca