allerta prodottiNews

Biberon Tommee, maxirichiamo per il rischio muffe

La vicenda era nata 4 mesi fa, come aveva segnalato già il Test-Salvagente in questo articolo, ma anche se con ritardo la società Mayborn Group, proprietaria del marchio “Tommee Tippee”, l’azienda britannica che produce prodotti per bambini, ha deciso di avviare un richiamo volontario di oltre 3 milioni di biberon di plastica con beccuccio antigoccia per bambini tra i 4 ei 12 mesi di età.

La decisione è stata presa dopo che, è stata scoperta che quella parte specifica del biberon che non può essere smontata, tenda ad accumulare acqua e sapone impossibile da rimuovere durante il lavaggio, con il rischio di fare annidare muffa e residui all’interno del beccuccio del biberon antigoccia.

La prima segnalazione era stata fatta dal consumatore canadese Simon Proulx, di Edmonton, preoccupato per la salute precaria del figlio di 18 mesi, con problemi di respirazione che non miglioravano nonostante le cure. Cercando di approfondire il caso, il papà ha fatto una scoperta incredibile, che ha poi messo in relazione con gli acciacchi del bambino: il beccuccio della tazza Tommee Tippee con sistema antigoccia da cui il piccolo ogni giorno si dissetava era pieno di muffa, annidata lì chissà da quanto tempo. Ma non per negligenza dei genitori.

La Mayborn secondo quanto scrive lo “Sportello dei diritti” ha ricevuto in totale più di 3.000 segnalazioni per la presenza di muffa nel biberon, tra cui 68 di bambini che hanno avuto problemi di salute, tipo diarrea, vomito o altri sintomi associati con il bere da una tazza con la muffa presente nella valvola.

Il richiamo coinvolge cinque tipi di biberon di plastica con beccuccio antigoccia della “Tommee Tippee Sippee”, tutti aventi un unico pezzo di valvola bianco rimovibile. L’azienda intanto ha diffuso una nota sulla questione. “Desideriamo che tutti siano soddisfatti dei nostri prodotti e cerchiamo sempre di essere all’altezza delle vostre aspettative. Per questo abbiamo ascoltato i nostri clienti e lanceremo una nuova tazza nei prossimi mesi”. Il nuovo prodotto avrà “una valvola con 2 pezzi che potrà essere utilizzata con differenti tipi di liquidi, e sarà più semplice da pulire”.

Inoltre, ha aggiunto l’azienda, “stiamo producendo una valvola trasparente disponibile per tutte le mamme e i papà che hanno riscontrato problemi”. La valvola trasparente consentirà di guardare all’interno e avere “la certezza che la valvola sia pulita”. Tutti i dettagli sono disponibili sulla pagina Facebook ufficiale di Tommee Tippee anche Italia, che infine ha precisato: “i problemi riscontrati sono relativi solo alla valvola monopezzo presente nella nostra gamma di tazze e non riguardano nessuno degli altri prodotti Tommee Tippee”.

Previous post

Fusione Bayer-Monsanto, la preoccupazione dei piccoli agricoltori

Next post

Efficienza e risparmio ecco come scegliere la lampadina giusta

The Author

Anna Gabriela Pulce

Anna Gabriela Pulce