News

PE, primo stop per garofano e mais gm

La commissione Ambiente del Parlamento europeo ha votato in maniera contraria a due risoluzioni che richiedevano l’immissione in commercio di un garofano e un tipo di mais geneticamente modificati. La parola passa adesso alla plenaria che si esprimerà sull’argomento tra il 6 e il 9 giugno prossimo.

Il garofano Dianthus caryophyllus L., oltre ad essere geneticamente modificato per ottenere la formazione del pigmento blu delfinidina, è stato mutato per essere resistente alla sulfonilurea. Il mais Bt11 × Mir162 × Mir604 × Ga21, invece, è stato ottenuto mediante incroci tradizionali tra quattro linee di mais geneticamente modificate: il Mais Bt11, il Mais MIR162, il Mais MIR604 ed il Mais GA21. Questo tipo di mais è stato è stato prodotto sia per la protezione delle piante dagli attacchi di lepidotteri e coleotteri dannosi, sia per la tolleranza agli erbicidi a base di glufosinato-ammonio e glifosato.

 

Previous post

SpreK.O., domani la terza edizione della festa di Cittadinanzattiva

Next post

Bagagli in ritardo e lavoro perso: "Air France risarcisca"

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino