News

Zika, in Messico il virus trasmesso da una zanzara tigre

Il virus Zika potrebbe diffondersi più velocemente rispetto a quanto è stato finora. Se la notizia diffusa dal Mexico International Health Regulations (IHR) del ritrovamento del virus in una zanzara tigre sarà confermata, anche l’Europa e l’Italia sarebbero a rischio contagio. La diffusione di questo insetto, infatti, è ben più estesa rispetto a quella della famiglia Aedes aegipty (finora considerata l’unica portatrice del virus).

Nel frattempo, nuovi studi associano l’infezione  ad altri danni sui bambini. Secondo un nuovo studio brasiliano anticipato dalla tv inglese Bbc, lo Zika virus potrebbe causare anche problemi neurologici gravi nei neonati le cui mamme sono state colpite dalla malattia durante la gravidanza. In particolare, mentre le stime stabiliscono che l’1% delle donne che hanno contratto il virus nel momento in cui erano incinta partoriscono bambini affetti da microcefalia, secondo i ricercatori brasiliani il 20% delle gestanti con Zika rischiano di avere figli con altri danni celebrali gravi.

Cervello ridotto e malformazioni

Lo studio ha analizzato 23 bambini nati fra luglio e dicembre del 2015 nell’epicentro dell’emergenza: lo stato di Pernambuco, nell’est del Paese, che conta nove milioni di abitanti. Le risonanze magnetiche e le tomografie computerizzate condotte su questi neonati mostrano infatti che hanno un volume del cervello molto ridotto, numerosi depositi di calcio (probabilmente conseguenti alla morte di neuroni) in diversi punti della corteccia cerebrale, malformazioni in altre zone importanti per l’integrazione dei segnali nervosi e il ragionamento, anomalie del cervelletto e del tronco encefalico, cruciali per il controllo dei movimenti, e danni ai nervi, tali da pregiudicare la trasmissione degli impulsi. Secondo gli autori della ricerca “si tratta di danni molto rilevanti, che compromettono la sopravvivenza e le funzioni neurologiche”.

[su_divider text=”speciale” style=”dotted” divider_color=”#f80438″ link_color=”#f80438″ size=”5″]

Per saperne di più

Cos’è la nuova minaccia sanitaria mondiale

Brasile: “Lo Zika virus si trasmette con saliva e urina”

Cosa rischiano le madri contagiate

“Lo Zika virus? Non facciamoci prendere dal panico”

Previous post

Rai Yo Yo dice addio alla réclame

Next post

Ttip leaks, la guerra segreta Usa-Europa su vino e cosmetici

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino