News

Francia, ritirate collanine d’ambra per la dentizione

L’azienda francese AURIS, specializzata in prodotti per la puericultura, sta ritirando dal mercato le collanine e i braccialetti d’ambra destinati ai bebè per alleviarne i fastidi dovuti alla dentizione. Si tratta di modelli venduti in un ampio arco di tempo, tra settembre 2013 e gennaio 2016 (i codici prodotto sono: per le collanine 00071, per i bracciali 00085.2).

A motivo del richiamo c’è il rischio soffocamento: il filo, infatti, potrebbe rompersi, liberando le perle che così possono essere messe in bocca dal bambino. Per questo, l’azienda invita i clienti a riportare i prodotti oggetto di ritiro presso il punto vendita per il rimborso della spesa.

La AURIS è l’ennesima azienda in Francia che provvede a ritirare dal mercato le collanine e i bracciali d’ambra, prodotti su cui pende più di un’accusa di pericolosità per la salute dei bambini. L’allarme, come abbiamo scritto in un precedente articolo, era stato rilanciato qualche mese fa anche dal mensile francese 60 Millions de Consommateurs, che sottolineava come nonostante un divieto di commercializzazione – queste collanine e braccialetti per la dentizione continuano ad essere venduti in molte farmacie.

Previous post

Aflatossine nel latte, si allarga lo scandalo: sequestri in Veneto

Next post

Alta Velocità, più diritti (e risarcimenti) per gli abbonati

The Author

carla tropia

carla tropia