News

Molluschi “migliorati” con acqua ossigenata: MDC con Eurofishmarket

L’associazione Movimento Difesa del Cittadino (Mdc) ha firmato la petizione lanciata sulla piattaforma Change.org da Eurofishmarket sulla sicurezza alimentare.

Come abbiamo scritto qualche tempo fa, al centro della campagna vi è la sicurezza alimentare dei prodotti ittici e il rispetto del diritto di informazione del consumatore, che deve essere messo in grado, sempre, di procedere ad acquisti consapevoli.

Una circolare del ministero della Salute dello scorso febbraio ha autorizzato l’utilizzo di “soluzioni acquose contenenti perossido di idrogeno” (acqua ossigenata), come coadiuvante tecnologico, nella lavorazione dei molluschi cefalopodi eviscerati da commercializzare decongelati o congelati, purché in quantità non superiori all’8%.

La decisione non deve però riverberarsi negativamente sui consumatori: “E’ giusto che questi sappiano se il prodotto che stanno acquistando è naturale o è stato ‘migliorato’ esteticamente grazie alla tecnologia”, sostiene Mdc, che per questo motivo condivide e aderisce alla petizione di Eurofishmarket che chiede che chi utilizza l’acqua ossigenata nella lavorazione dei prodotti ittici lo dichiari chiaramente.

In mancanza di un’indicazione specifica, infatti, secondo Mdc vi saranno tante criticità per i consumatori: sarà impossibile stabilire se un alimento sia stato trattato o meno con l’acqua ossigenata, se il perossido sia da annoverare tra gli additivi (e in questo caso non potrebbe essere utilizzato), come mai a essere oggetto della circolare siano solo i cefalopodi decongelati e congelati e non i freschi, e come mai siano solo i cefalopodi e non altri prodotti ittici.

Previous post

Salva-banche, rimborso per tutti gli obbligazionisti truffati?

Next post

Glifosato nei salvaslip, Organyc ritira più di 3mila confezioni

The Author

carla tropia

carla tropia