News

Canone Rai, sì al compenso per le società elettriche

Il decreto attuativo sul nuovo canone Rai predisposto dai ministeri dello Sviluppo economico e dell’Economia e finanze è giunto alla sua versione definitiva ed è pronto per essere sottoposto al parere del Consiglio di Stato e dell’Autorità per l’energia.
Il provvedimento non si discosta molto dalla bozza che era circolata nelle scorse settimane, ma ora il quadro è più chiaro (anche se qualche nodo da sciogliere resta).

Deciso il compenso per le società elettriche

La principale novità riguarda l’accordo tra governo e società elettriche per il compenso per la gestione del servizio di riscossione del canone in bolletta: il decreto riconosce infatti un contributo alle società elettriche, che riceveranno dall’Agenzia delle Entrate 14 milioni di euro nel 2016 e altri 14 il prossimo anno. Sarà l’Autorità per l’energia a decidere come dividere le risorse tra le diverse società elettriche.

Ancora mistero su autocertificazioni e rimborsi

“Temi caldi” e ancora insoluti (in attesa di specifici provvedimenti) restano invece quelli delle autocertificazioni con cui dichiarare il motivo per cui si ha diritto a non pagare l’imposta e quello dei rimborsi. A proposito di questi ultimi, l’Agenzia delle Entrate dovrà chiarire tempi e modalità di restituzione di eventuali ratei di canone pagati ma non dovuti con provvedimento da emanare entro 60 giorni dal varo definitivo del decreto attuativo.

Anche come autocertificare l’esenzione dal pagamento è rimesso a un successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate di cui ancora non c’è traccia. L’unica cosa certa è che l’autocertificazione varrà solo per l’anno in cui è presentata.

Lo speciale “canone in bolletta” sul prossimo numero in edicola

Nel numero in edicola dal 23 marzo del Test Salvagente trovate uno speciale dedicato al canone in bolletta, con le novità, le risposte ai dubbi più ricorrenti e un’intervista esclusiva ad Antonello Giacomelli, sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico.

Previous post

Stop anatocismo, la banca non potrà più calcolare interessi su interessi

Next post

L'Antitrust oscura 174 siti: vendevano prodotti falsi

The Author

carla tropia

carla tropia