News

Air Sud non vola più, MC assiste i passeggeri per il rimborso

Più o meno tre mesi. Tanto è durata la parabola di Air Sud, il tour operator di Reggio Calabria che – grazie a tariffe concorrenziali – puntava a incrementare il flusso turistico nella punta d’Italia e che, invece, ha dovuto chiudere i battenti poco dopo il suo debutto commerciale. Rotte per Bergamo, Torino, Venezia e altri progetti in cantiere, bruscamente interrotti dal commissariamento dello scalo calabrese.

Il tour operator gestiva l’aeroporto Tito Minniti di Reggio Calabria da dicembre 2015 proponendo, da gennaio di quest’anno, voli charter della compagnia olandese Denim Air. Ma adesso, come detto, è arrivato lo stop e tutti i voli sono stati annullati: il sito risulta “temporaneamente non disponibile” e l’Enac ha revocato alla Sogas S.p.A. – società di gestione dell’Aeroporto dello Stretto – la concessione per la gestione dell’aeroporto stesso.

MOVIMENTO CONSUMATORI AL FIANCO DEGLI UTENTI PER IL RIMBORSO DEL BIGLIETTO

In attesa che si decida sul futuro dei voli dal capoluogo calabrese (sembra, infatti, che la compagnia olandese che forniva gli aerei potrebbe decidere di continuare a operare), ai clienti di Air Sud rimasti con un biglietto inutile in mano non resta che chiedere il rimborso.
Per ottenerlo, l’associazione Movimento Consumatori si è messa in moto ed è pronta a fornire l’assistenza necessaria a quanti vorranno. Basterà contattare lo sportello MC di Torino al numero 011 5069546 oppure scrivere a [email protected].

Previous post

Big tobacco sotto accusa: facile aggirare limite d'età

Next post

Decathlon richiama le bici elettriche B'Twin Elops 900 E

The Author

carla tropia

carla tropia