News

Cosa c’è nei tampax? In Francia continua la mobilitazione

Cotone, viscosa o plastica: di cosa sono fatti gli assorbenti interni che utilizzano le donne. Sono mesi che il mensile dei consumatori francesi 60 million de consommateurs si occupa della questione sulla scia di una petizione lanciata sulla piattaforma Change.org da una diciannovenne che chiede ai grandi produttori, Procter & Gamble in primis, di rendere nota la composizione degli assorbenti interni. In assenza di una normativa specifica, infatti, solo pochi marchi (Natracare e Organyc, in Francia) non hanno problemi a dichiarare in etichetta questo tipo di informazioni. Gli altri, invece, tergiversano.

Pesticidi e glifosato negli assorbenti

La petizione ha raggiunto più di 180 mila firme ma le aziende continuano a nascondere la composizione di un oggetto che entra a contatto diretto con la mucosa delle donne. Nel frattempo, la rivista francese ha portato in laboratorio 11 marche di assorbenti interni e i risultati non lasciano spazio a dubbi. In primo luogo, il test francese ha rilevato residui potenzialmente tossici in cinque delle undici referenze analizzate. Ha mostrato tracce di diossine (inquinanti industriali) in riferimenti a marchio OB e Nett e dei rifiuti alogenati (sottoprodotti legati alla lavorazione delle materie prime) in un marchio di riferimento Tampax. E’ stata riscontrata anche una contaminazione da glifosato e altri pesticidi.

Necessarie regole e controlli

In tutti i casi, si tratta di livelli di contaminazione bassa, tuttavia il rischio non può essere sottovalutato: “In assenza di studi sull’assorbimento sistemico di ogni sostanza dalla vagina, non possiamo concludere nulla” sostiene Jean-Marc Bohbot, direttore medico presso l’Istituto Fournier di Parigi intervistato da 60 million de consommateurs. Per questo motivo, la rivista si rivolge direttamente alla Direzione Generale della Sanità, Ufficio del Ministro della Salute e della repressione delle frodi affinchè si giunga ad una regolamentazione che consenta di evitare contaminazioni di ogni tipo.

Previous post

Talco cancerogeno, Johnson & Johnson sotto accusa negli Usa

Next post

Amazon, in vendita abiti e accessori con propri marchi

The Author

Valentina Corvino

Valentina Corvino