News

Tutto quello che trovate nel numero di Marzo del Test-Salvagente

[su_highlight background=”#f40d14″ color=”#ffffff”]copertina[/su_highlight]

Passate al setaccio

Uno slalom tra pesticidi, muffe e “pericolo cinese” è quello che deve compiere il pomodoro prima di trasformarsi in passata di qualità.
Abbiamo analizzato in laboratorio 16 grandi marchi (da Mutti ad Alce Nero, da Cirio a Valfrutta, passando per Pomì, Divella e De Cecco) sottoposti a diverse prove: dal residuo ottico alla presenza di bucce, semi e “corpi estranei”; dai pesticidi al rapporto tra zuccheri e consistenza (l’esame principale del test) fino alla valutazione del sale aggiunto. I risultati?
Più che soddisfacenti con qualche eccellenza. Ma tra un giudizio eccellente e uno mediocre – questo l’intervallo di valutazione tra la migliore e la peggiore passata – il ventaglio dell’offerta è molto ampio e noi vi aiutiamo a scegliere i migliori trasformati di pomodoro in bottiglia.
L’oro rosso dei nostri campi si tinge spesso di lavoro nero: sono gli effetti perversi della filiera sporca, quel lato oscuro del mercato contro il quale le industrie non possono far finta di niente. Contro il fenomeno del caporalato alcuni passi in avanti si stanno compiendo e diamo voce a chi è impegnato in prima fila. Infine il pericolo del pomodoro cinese: tra rischi reali e bufale mediatiche quanto siamo tutelato contro la contraffazione.

[su_divider top=”no” divider_color=”#f4980d” size=”2″]

[su_highlight background=”#f4980d” color=”#ffffff”]consumi[/su_highlight]

Giacche, pantaloni & Co., la lunga lista dei veleni

Le analisi di Greenpeace sugli abiti da montagna rivelano la presenza di troppe sostanze chimiche indesiderate: da Patagonia a Mammutt passando per The North Face la quantità di Pfc in molti casi è davvero elevata (e noi pubblichiamo la lista dei nomi e delle sostanze trovate). Ma siete sicuri che i pericoli nascosti nei tessuti sono solo colpa della Cina?
Abbiamo scoperto che, su diverse sostanze chimiche, la legislazione di Pechino è perfino più severa di quella europea. Con il paradosso che alcuni capi venduti da noi sarebbero illegali in Cina.

Olio, la traccia dell’inganno

Se ne parla poco ma il 3-Mcpd è un contaminante alimentare, “potenzialmente cancerogeno”, che si sviluppa durante la raffinazione-deodorazione ad alta temperatura. Un procedimento non ammesso nell’extravergine ma che può essere svelato dalla presenza della famigerata molecola.

Proteggiamoli dalle creme protettive

A confronto 10 paste all’ossido di zinco (da Coop a Chicco, da Fissan a Nivea a Baby Foille) per lenire gli arrossamenti del bebè: vi sveliamo quelle delicate per davvero e quelle che nascondono troppe insidie per la salute dei più piccoli. Con un’avvertenza che arriva direttamente dai pediatri: vanno usate solo in caso di arrossamento e non a ogni cambio di pannolino.

Spazzole rotanti per il viso, nessun miracolo

Sono l’ultima frontiera del make up e promettono efficacia anche contro le rughe. Ma funzionano? Il risultati delle prove di Öko Test sui prodotti venduti anche in Italia non lasciano ben sperare: pochi i vantaggi rispetto alle operazioni manuali che giustifichino un tale investimento.

[su_divider top=”no” divider_color=”#3d9d1d” size=”2″]

[su_highlight background=”#3d9d1d” color=”#ffffff”]diritti[/su_highlight]

Vivere a rate, senza rischi

Finalizzati e non, revolving o con cessione del quinto: la tipologia dei prestiti è ampia. È facile però diventare un cattivo pagatore. Ma un debitore, anche in difficoltà, ha sempre i suoi diritti. La nostra guida per evitare che un finanziamento possa trasformarsi in un incubo. I costi e le condizioni dei diversi prestiti a confronto, come comportarsi nel caso non si riesce a far fronte alle rate e le possibilità di ristrutturare il debito anche per un singolo cittadino. Si chiama “piano del consumatore”, previsto dalla legge 3 del 2012 e vi spieghiamo come funziona.

Casa, dove sono finiti i soldi ex-Gescal?

Un milione di famiglie, secondo Nomisma, sono in disagio abitativo. Eppure Cassa depositi e prestiti tiene congelati 2,5 miliardi di euro trattenuti negli anni agli italiani per l’edilizia pubblica. Tra rimpalli di responsabilità con le Regioni e “cantieri di carta”, la nostra inchiesta svela anche tutti i progetti incompiuti del Fondo per l’abitare. Impiegati per appena 100 mutui “garantiti” dall’ex ministro Meloni.

Cannabis terapeutica, altro che legale!

Il decreto Lorenzin avrebbe dovuto rendere più facile l’accesso ai malati, invece per molti ha peggiorato la situazione tanto che le associazioni protestano. E in presenza di ostacoli burocratici c’è un’unica azienda autorizzata a produrre il Bedrocan venduto a 8 euro al grammo al grossista. Un prezzo che al pubblico raggiunge anche i 70 euro.

Il canone tv finisce in bolletta

È la tassa più odiata ed evasa e da luglio si pagherà la prima rata (70 euro) con la fattura elettrica. Il vademecum con le risposte che ci ha fornito la Rai ai quesiti più frequenti.

[su_divider top=”no” divider_color=”#1084f7″ size=”2″]

[su_highlight background=”#1084f7″ color=”#ffffff”]scelte[/su_highlight]

Le occasioni del coworking

Come funzionano, quali sono e cosa offrono i luoghi del lavoro condiviso. Tra innovazione e artigiano 2.0, molto spesso questi spazi consentono di coniugare la professione con gli impegni familiari. Un viaggio in alcune tra le realtà più conosciute per conoscere tariffe e opportunità professionali.

[su_divider text=”In edicola” style=”dotted” divider_color=”#dddcdc”]

Il nuovo numero del Test è in edicola dal 23 febbraio. Non perdertelo

[su_button url=”http://www.testmagazine.it/il-test-salvagente-n-3-marzo-2016/” background=”#a39f9f” size=”7″]SOMMARIO[/su_button] [su_button url=”http://sfogliatore.testmagazine.it” target=”blank” background=”#ec0e0e” size=”7″]ACQUISTA[/su_button]

[su_divider text=”” style=”dotted” divider_color=”#dddcdc”]

Previous post

E se il virus zika fosse dovuto al disboscamento?

Next post

Visite ed esami fuori ticket, caos sul decreto per gli esami "inutili"

The Author

redazione il Test

redazione il Test