allerta prodotti

Apple ritira cavi di ricarica Usb-C per MacBook

La Apple richiama alcuni cavi di ricarica USB-C in dotazione con i computer MacBook. A motivo del richiamo ci sarebbe un problema di progettazione che determinerebbe un malfunzionamento per cui il MacBook potrebbe non caricarsi o caricarsi a intermittenza.

I cavi interessati dal richiamo riportano la dicitura “Designed by Apple in California. Assembled in China” venduti tra aprile e giugno 2015 in tutto il mondo, sia forniti insieme ai MacBook che venduti come accessori separati.

Chi fosse in possesso di uno di questi cavi, potrà ottenere gratuitamente dalla Apple un nuovo cavo di ricarica USB-C riprogettato e perfettamente funzionante (sul quale è presente un numero di serie dopo la dicitura “Designed by Apple in California. Assembled in China”).

cavo interessato dal richiamo

 

affected_cable

cavo riprogettato

redesigned_cable
I clienti che hanno comunicato il loro indirizzo postale in fase di acquisto del prodotto, riceveranno il nuovo cavo direttamente a casa entro febbraio; gli altri proprietari di MacBook idonei a ricevere un nuovo cavo di ricarica USB-C dovranno invece utilizzare un’apposita procedura di sostituzione, rivolgendosi a un Apple Store o a un centro di assistenza autorizzato dalla Apple o contattando il supporto Apple.

Tutte le informazioni sono contenute nella pagina web appositamente predisposta da Apple al seguente indirizzo: http://www.apple.com/it/support/usbc-chargecable/

 

Previous post

Rifiuti, i comuni dove "più inquini, più paghi"

Next post

Salviettine e saponi per bebè: "Troppe sostanze dannose"

The Author

carla tropia

carla tropia