BlaBlaCar, arriva l’assicurazione per i passeggeri

Soccorso stradale e spese di pernottamento: sono tra le coperture che BlaBlaCar è in grado adesso di assicurare ai propri utenti in caso di necessità.

Grazie all’accordo con la compagnia assicurativa Axa, infatti, arriva anche in Italia (dopo Francia, Gran Bretagna e Spagna) la polizza assicurativa per i viaggi condivisi.

Con “nessun costo aggiuntivo” dichiarano le società partner e con un’attivazione che, in attesa di coprire l’intero territorio nazionale, riguarda al momento i viaggi la cui partenza e l’arrivo siano in Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia, Toscana e Sardegna.

La polizza coprirà una serie di eventi che possono capitare agli utenti del ride sharing: innanzitutto il soccorso stradale, ma anche le spese di pernottamento per il conducente e i passeggeri. In alternativa, si potrà optare per l’immediato rientro a casa o la prosecuzione del viaggio con soluzioni alternative se l’assistenza non sia possibile entro le 3 ore.

E se dimentico alcuni oggetti personali in auto? Nessun problema, i costi della spedizione per la restituzione di quanto dimenticato sono coperti dall’assicurazione.