News

Micropagamenti, le sanzioni ci saranno. Niente più scuse per gli esercenti

“L’obbligo di accettare pagamenti elettronici sarà accompagnato da sanzioni per chi non si adegua”. Lo conferma al Test il deputato Pd Sergio Boccadutri, primo firmatario dell’emendamento che vuole abolire la soglia di 30 euro oggi vigente, sotto la quale gli esercenti commerciali possono rifiutare il pagamento tramite bancomat o carta di credito.

“Ma l’entità delle sanzioni e le modalità di applicazione non potranno che essere stabilite da un successivo decreto del governo“, precisa Boccadutri.

Quanto al rischio che il costo del servizio si riversi ingiustamente sul consumatore, il deputato lo esclude categoricamente: “le norme europee mettono chiari limiti alle commissioni interbancarie. Ormai non ci sono più scuse per adottare il sistema”.

Previous post

Micropagamenti con bancomat. Ma le sanzioni?

Next post

Recensioni sui ristoranti: quanto sono affidabili?

The Author

carla tropia

carla tropia