News

Casa: visure e Tari, oltre i vani entrano i metri quadri

Non più solo vani, ma anche metri quadri. Nelle visure catastali fa il suo ingresso un nuovo dato: la misura in metri quadrati della superficie dell’immobile.

Anche se il numero dei vani resta il riferimento per determinare la rendita catastale (da cui derivano Imu, Tasi, imposta di registro sulle compravendite e reddito fondiario degli immobili non locati), la novità ha importanti risvolti in tema di Tari (tassa sui rifiuti) e compravendite.

 

Per la Tari

Dal primo punto di vista, la metratura dell’immobile è la base per il calcolo della tassa: dunque, conoscere il dato esatto aiuterà i cittadini ad accorgersi di eventuali errori di calcolo della base imponibile della Tari e segnalarli all’Agenzia delle Entrate e al Comune per la correzione.

 

Nelle compravendite

In caso di compravendita, invece, ci sarà finalmente un dato certificato sulla reale metratura dell’immobile. Un dato che finora non sempre è stato immediatamente chiaro e facilmente riscontrabile da parte del potenziale acquirente.

 

Gli immobili interessati

La novità interessa le unità immobiliari urbane corredate da planimetrie. Si tratta di circa 57 milioni di immobili, di categoria A, B e C, ovvero gli immobili per uso abitativo e commerciale, dalle abitazioni agli uffici, sia pubblici che privati, da ospedali e scuole a box auto, negozi e cantine.

 

Chi ne resta fuori

La misura della superficie dell’immobile sarà inserita nelle visure solo a patto che vi sia una planimetria corretta. Gli immobili che ne sono sprovvisti (si calcola ve ne siano circa 3 milioni) restano dunque esclusi da questa novità. Si tratta ad esempio delle abitazioni di cui sia disponibile solo una planimetria eseguita a mano, o senza il riferimento ad una scala, o ancora quelle che ne sono sprovviste perché ai tempi della loro registrazione al catasto non vigeva l’obbligo di allegare una planimetria.

In ogni caso, la situazione di questi immobili può essere sanata dai proprietari presentando una dichiarazione di aggiornamento catastale, tramite un geometra o altro soggetto abilitato.

 

Dove consultare la metratura?

Il dato sui metri quadri dell’immobile è ora presente sulle visure che si possono chiedere al catasto. Ma è consultabile anche on line tramite il servizio Fisconline sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Previous post

Sigarette elettroniche: liquidi made in Italy "non conformi"

Next post

Ikea smentisce il ritiro del mix di uva passa e mandorle

The Author

carla tropia

carla tropia