News

La nuova Guinness? “Una birra da signorine” per il Guardian

Nome: Guinness. Età: 256. Gusto: Disgusting.

La stroncatura è clamorosa e fa discutere Oltremanica, tanto perché viene dal Guardian che perché riguarda la mitica birra Guiness, vanto irlandese.

Il motivo della bocciatura è la svolta vegana della Guiness che ha deciso di rinunciare alla colla di pesce, ingrediente utilizzato nel processo di fermentazione.

Risultato? “Adesso la Guinness è acquosa e insipida, e berla ti fa sentire come una graziosa ragazza francese” sentenzia il Guardian facendo arrabbiare tanto i cugini transalpini che i vicini irlandesi.

 

“Ma non è una buona cosa? Non è un progresso che Guinness abbia fatto il passo ragionevole di ampliare la propria base di mercato potenziale?” si domanda in un botta e risposta immaginario il giornalista del Guardian. La risposta è inequivocabile: “Non avrei trascorso tanti anni orribili da adolescente a lottare per buttare giù pinta dopo pinta in uno sforzo dannato per sviluppare il mio palato a bere Guinness senza battere ciglio se avessi saputo che sarebbe accaduto questo”. Aspettiamo la reazione irlandese.

Previous post

Dieselgate, stop alla Cayenne. Vw "barava" anche sulla CO2

Next post

Tonno, merluzzo e sogliole: i pesci più taroccati

The Author

Roberto Quintavalle

Roberto Quintavalle