News

Green Coffee? Il dimagrimento è solo una promessa

Il Presidente del Comitato di Controllo del Giurì di autodisciplina pubblicitaria ha bacchettato il messaggio pubblicitario “Sovrappeso? Il gusto nuovo della linea!”, del prodotto Green Coffee 400 hot & cold, ritenendolo  manifestamente contrario agli artt. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole – e 23 bis – Integratori alimentari e prodotti dietetici – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. La comunicazione descrive il prodotto in modo illusorio, scrive lo Iap, lasciando intendere che il solo utilizzo consenta di ottenere un risultato certo in termini di dimagrimento non conferendo giusta importanza alla necessità di sostenere sacrifici in termini di riduzione dell’apporto calorico giornaliero e di una minore sedentarietà.

Nessuno dei principi botanici e minerali contenuti nel prodotto e indicati nel messaggio può vantare un qualunque effetto finalizzato al controllo del peso corporeo o fornire un “sostegno metabolico”. La formulazione contiene, infatti, diversi principi dei quali viene definito il ruolo in accordo alla lista del ministero della Salute, ma nessuno di questi ha alcun effetto sul sovrappeso, che è invece il riferimento immediato cui il pubblico è indotto a pensare, spiega nelle motivazioni il Giurì.

Previous post

I pericoli del mix chimico che le norme ignorano

Next post

Al via il nuovo anno scolastico ma senza la rivoluzione digitale

The Author

Roberto Quintavalle

Roberto Quintavalle