Cosa fare per

Voglia di calcio? Sky e Mediaset a confronto

La crisi di astinenza forzata è quasi finita e gli appassionati di calcio già si preparano alla nova stagione. Definiti i calendari, con la prima di campionato il 22 agosto, tra anticipi, posticipi, Uefa League, Champions League, Coppa Italia e campionati stranieri, c’è solo da munirsi di calendario e telecomando per arrivare a luglio inoltrato del prossimo anno, dato che come prezioso “bonus track” per i tanti calciofili italiani ci saranno anche gli Europei con finale il 10 luglio 2016.
Alt! Prima di imbracciare il telecomando, prenotare la tribuna-sofà nel proprio soggiorno e stabilire i turni familiari c’è ancora da decidere come approfittare (e quanto pagare) la scorpacciata di calcio che ci aspetta. Il Test ha deciso di fare un po’ di chiarezza e mettere a confronto le formule offerte in chiaro e (molto più spesso) a pagamento dalle nostre tv.
La guerra tra le due pay tv, Mediaset e Sky, si è in realtà aperta già lo scorso anno, una stagione durante la quale la tv del biscione non ha perso occasione per ripetere che da quest’anno avrebbe avuto in esclusiva tutta la Champions e così sarebbe stato per tre stagioni consecutive. Tutti su Premium, insomma, per godersi le tre italiane (Juventus, Roma e Lazio) alle prese con i mostri sacri del soccer?
Non è proprio così e a guardare bene nella programmazione c’è anche l’occasione di risparmiare qualche euro, almeno se non si è tifosi bianconeri. Da quello che risulta al Test, infatti, solo la Juventus andrà in esclusiva su Premium, Roma e Lazio saranno trasmesse in chiaro su Mediaset.

SOLO IL CALCIO ITALIANO, MINUTO PER MINUTO

SERIEA

Per chi può perdersi le partite della Juve, insomma, la scelta si fa più facile e si riduce ai pacchetti sport dei due competitors. Vediamoli in dettaglio.
Con Premium per avere il campionato (e la Champions) la scelta meno costosa è Serie & Doc + Calcio & Sport che costa 36 euro al mese. Totale 432 euro per un anno. Da includere, se necessario, il decoder con l’esborso una tantum di 69 euro al mese.
Con Sky, invece, il pacchetto per vedere la serie A è Sky tv + Sky Calcio scende decisamente: 322,80 euro l’anno, divise così: 19,90 euro per i primi sei mesi poi 33,90 euro, sempre con una una tantum di 69 euro.
Se sui prezzi del calcio la partita sembra decisamente in favore di Sky, quando si esaminano la quantità di partite trasmesse la vittoria per la tv satellitare è praticamente vinta a tavolino: 380 match trasmessi da Sky (di cui 132 in esclusiva) contro  248 di Premium (che si limita a tutti gli incontri di Juventus, Milan, Inter, Roma, Napoli, Fiorentina, Lazio e Genoa). Senza contare la serie B, riservata ai clienti Sky.

LO CHIEDE L’EUROPA

campo-da-calcio_2
Diverso è il discorso se si mettono a confronto le offerte delle due pay tv in cui oltre la serie A si desideri assistere a una delle coppe europee. Qui, come già detto, con Premium si ha diritto alla Champions (128 partite). È bene ripetere che la Juventus andrà in esclusiva su Premium, le partite della serie a gironi di Roma e Lazio saranno trasmesse in chiaro su Mediaset.
Scegliendo Sky, invece, si avrà diritto alla Europa League. Anche qui, chi volesse risparmiare un po’ ha un’opzione, dato che la tv satellitare ne trasmetterà sui suoi canali in chiaro una a settimana.
I costi: per Premium la scelta meno costosa resta Serie & Doc + Calcio & Sport a 432 euro per un anno, per Sky si sale a 490,80  con i pacchetti Sky tv + Sky Calcio e Sky Sport.

LO CHIEDE LA FAMIGLIA
E se, almeno per non fare una scelta egoistica che accontenti i soli appassionati di calcio e lasci a bocca asciutta tutti gli altri, si volessero includere i canali di cinema?
Qui si può optare per un’infinità di combinazioni. Noi abbiamo scelta quella di Mediaset che comprende Cinema, Infinity (il canale digitale in cui è possibile scegliere film da una lista) e Calcio & Sport. Il prezzo? 26 euro al mese per i primi 6 mesi, poi 42 euro. Totale 408 euro l’anno. Avete capito bene, il costo annuale della formula con Cinema, calcio e canale digitale costa meno di quella solo con il calcio di Premium. Stranezze di una promozione commerciale che tra sconti iniziali e tariffe a regime è talmente complicata che può trarre in inganno e spingere il cliente, convinto di risparmiare, ad optare per un pacchetto che comprende meno contenuti a prezzo più caro.
L’alternativa con Sky? Combinare Sky Cinema con Sky Calcio (rinunciando dunque alla Uefa) costa 496,80 euro l’anno. Più cara la scelta includendo anche la Uefa, che salirebbe a 664,80 euro l’anno. Incluse in tutt’e due le formule Sky on demand con film da scegliere e far partire quando si vuole.

QUEL CHE RESTA IN CHIARO

Poco imbarazzo, per chi voglia già attrezzarsi alle partite della nazionale di Conte. Qui la Rai avrà tutte le 51 partite della fase finale dei campionati europei di Francia 2016. Ovviamente in diretta e in chiaro, inclusi gli ultimi incontri di qualificazioni dell’Italia. Per tutti gli altri l’esclusiva è di Sky.
Allo stesso modo, tutta la Coppa Italia Tim è esclusiva della Rai e quindi si potrà assistere in tv in chiaro.

Previous post

La Diet Coke? Non è dietetica, anzi...

Next post

STOPGlifosato: il pesticida cancerogeno ignorato dall'Ispra

The Author

Paolo Moretti

Paolo Moretti