News

L’etichetta del ketchup Heinz? Portava su un sito porno

Heinz si scusa con i consumatori tedeschi, dopo aver scoperto che il QR code sulle confezioni di ketchup collegava i consumatori a un sito porno.
Un cliente che aveva provato a scansionare l’etichetta promozionale per avere informazioni sul concorso “disegna la tua etichetta” era stato reindirizzato verso il sito porno tedesco Fundorado. Sulla pagina Facebook della Heinz aveva commentato: “Il vostro ketchup è davvero vietato ai minori”.

Dopo il comprensibile imbarazzo della multinazionale, la Heinz ha ammesso l’incidente e spiegato le ragioni, legate al fatto che aveva riservato i diritti del dominio web fino al 2014, data in cui Fundorado aveva registrato l’indirizzo a cui poi è stato collegato il QR code.

Previous post

Bagaglio a mano, la Iata rinuncia alla "cura dimagrante"

Next post

Volo cancellato? AirHelp ti aiuta a ottenere il rimborso

The Author

Paolo Moretti

Paolo Moretti