allerta prodotti

Farmacovigilanza. L’Aifa ritira lotti del farmaco Diclofenac Hexal

L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha imposto il ritiro in via precauzionale del farmaco DICLOFENAC HEXAL dopo che la ditta produttrice ha comunicato alcuni risultati fuori specifica per i parametri di dissoluzione e disgregazione. Il ritiro ha decorrenza immediata. Il medicinale sotto accusa è il DICLOFENAC HEXAL 50 mg compresse gastroresistenti da 30 compresse, AIC n. 032786028, Lotti n. BC4352 scad. 08/2015, n. BN0076 scad. 01/2016, n. CX1523 scad. 08/2015, n. DG2608 scad. 01/2016, n. DS0915 scad. 07/2016, n. DZ1085 scad. 09/2016, n. EF9757 scad. 12/2016, n. EN8272 scad. 05/2017, prodotto dalla ditta Hexal Spa e distribuito dal Concessionario SANDOZ Spa.

Si tratta di un farmaco antiinfiammatorio ed antireumatico non steroideo che contiene il principio attivo DICLOFENAC SODICO, utilizzato comunemente per trattare malattie reumatiche infiammatorie e degenerative; stati dolorosi da flogosi di origine non reumatica o seguiti ad un trauma; dismenorrea primaria.

I pazienti in trattamento con il medicinale ritirato devono sospenderne l’uso e rivolgersi al proprio medico per una nuova prescrizione. Per qualsiasi dubbio, si può chiamare il numero verde Aifa “Farmaci-line”: 800 571661 (dal lunedì al venerdì, 9-13 e 14-16).

Previous post

A Expo? È illegale scrivere "senza olio di palma"

Next post

Fattura elettronica: il confronto tra 8 proposte

The Author

carla tropia

carla tropia