allerta prodotti

Airbag difettoso: Toyota e Nissan richiamano milioni di auto nel mondo

La Toyota e la Nissan hanno richiamato complessivamente oltre 6 milioni e mezzo di auto nel mondo (in Italia sono interessate oltre 200mila vetture) per problemi connessi agli airbag prodotti dal fornitore giapponese Takata.

Tra le vetture Toyota richiamate ci sono i modelli Yaris, Corolla, Rav4, Avensis Verso, Picnic e Hilux costruiti tra il marzo 2003 e il novembre 2007, mentre il richiamo di Nissan riguarda alcuni modelli – Almera, Almera Tino, Pathfinder, Patrol, X-Trail e pick-up – costruiti fra il 2004 e il 2008.

L’allarme sugli airbag Takata non è il primo: dopo la morte di cinque persone, ricollegata al malfunzionamento dell’airbag sotto accusa, già altri produttori, come General Motors e Honda, hanno annunciato il richiamo di oltre 20 milioni di veicoli che lo montano.

Ora, l’estensione del richiamo ai veicoli Toyota e Nissan è giustificato dal fatto che gli investigatori hanno scoperto problemi di umidità che potrebbero rendere gli airbag pericolosi: in pratica, la condensa dei condizionatori d’aria potrebbe fuoriuscire e causare un corto circuito nell’elettronica degli airbag, che, quindi, potrebbero essere disabilitati o involontariamente innescati in singoli casi.

I proprietari dei veicoli oggetto del maxi richiamo saranno avvisati con una raccomandata e poi dovranno recarsi in uno dei centri di assistenza autorizzati per il controllo e l’eventuale sostituzione del pezzo, il tutto a spese delle case automobilistiche.

Previous post

Anatocismo, tre modi per ottenere il rimborso dalle banche

Next post

Il pesce? La truffa dietro l'apparenza

The Author

carla tropia

carla tropia